Purificatore d’aria Philips AC2887/10

Il pensiero di un grande e ingombrante purificatore d’aria non deve sempre essere il primo. Philips ha dimostrato nel nostro test sui purificatori d’aria che anche le unità di filtraggio compatte possono fare molto. Così non sono soltanto gli occhi e il naso a trarne vantaggi, ma anche il portafogli.

207,48

Vedi su Amazon

Test sul purificatore d'aria Philips AC2887/10

Se la casa, l’appartamento o semplicemente le camere in uno dei due sono tenuti piuttosto piccoli, l’arredamento non deve essere sempre enorme. Questo vale, da un lato, per divani, televisori, tavoli, ma anche per le rondelle d’aria. A questo scopo è stato sviluppato il depuratore d’aria Philips AC2887/10. Il climatizzatore da camera compatto è ideale per essere nascosto dietro un divano e si adatta anche sotto qualsiasi tavolo da pranzo. Grazie a un potente filtro HEPA, la rimozione di batteri, polvere e polline non è stata un problema nel test del purificatore d’aria Philips. Secondo il produttore, anche le particelle ultrafini vengono eliminate, eliminando così anche gli odori sgradevoli. Siamo stati in grado di dimostrare quest’ultimo nel test del purificatore d’aria Philips e quindi di confermarlo. Il dispositivo ha inoltre dovuto essere sottoposto a un test di purificazione dell’aria per polveri sottili. Qui, tuttavia, abbiamo ottenuto lo stesso risultato piacevole: con oltre il 99,1% di polvere filtrata, tutto è andato bene, anche se Philips parla di fino al 99,97%. Tuttavia, non sappiamo come sia stato effettuato questo calcolo e quali particelle ultrafini non siamo stati in grado di misurare. Il fatto è, tuttavia, che con la potenza totale erogata dal AC2887/10, chi soffre di allergia può finalmente respirare un sospiro di sollievo. Con una modalità di sospensione particolarmente silenziosa anche tutta la notte. Durante il giorno, la modalità automatica completamente autonoma è la più adatta per l’uso permanente. Oltre alle funzioni complete, i migliori depuratori d’aria offrono anche un’indicazione dettagliata dello stato attuale del clima ambiente. Questo permette di capire come e soprattutto quanto bene e velocemente il dispositivo funzioni effettivamente. Anche il depuratore Philips dispone di un display LED di questo genere, come pure suo fratello maggiore, il Philips AC3256/10 della serie 3000 e il vincitore del test, il purificatore Beurer LR 200.

Ottimizzazione dell'aria interna con il purificatore d'aria

Il depuratore Philips la sa lunga: Il test del depuratore d’aria Philips ha dimostrato che il depuratore filtra effettivamente polvere, batteri e polline. Secondo il produttore, anche altre particelle vengono fermate, il che rappresenta un solido concetto generale. Grazie alla modalità sleep particolarmente silenziosa, il depuratore d’aria può essere utilizzato senza problemi in qualsiasi ambiente.

Rimuove gli odori sgradevoli rinfrescando sensibilmente l’aria
In grado di filtrare polvere, pollini e batteri
La modalità ultra silenziosa consente l’utilizzo in tutte le stanze, anche di notte
Grazie alle ridotte dimensioni anche il prezzo è ridotto

Conclusioni sul test del purificatore d'aria Philips modello AC2887/10

Il produttore promuove la serie di purificatori d’aria Philips con aria sana e pulita per la casa. Anche se si dovrebbe fare attenzione qui che non tutti gli slogan pubblicitari corrisponde automaticamente alla verità completa, un effetto positivo è sicuramente riconoscibile qui. Quando si usa un aeratore, l’aria diventa notevolmente più fresca. Ciò non è dovuto solo al fatto che si verificano meno odori sgradevoli. Inoltre, è dimostrabile che meno polvere, polline e virus nella stanza forniscono una maggiore freschezza. Il fulcro delle nostre recensioni di prodotti può essere illustrato al meglio nel contesto di questa serie Philips. Se i depuratori d’aria vengono testati, vengono messi a dura prova. Attribuiamo grande importanza a caratteristiche positive chiaramente riconoscibili. Oltre alla varietà di funzioni, ciò è particolarmente evidente nel clima degli ambienti già menzionato. Si respira molto più profondamente, l’odore quando si entra nella stanza può essere descritto come nient’altro che freschezza. Tuttavia, per non dare l’impressione sbagliata, vorremmo sottolineare i lati negativi del test dei purificatori d’aria HEPA. In primo luogo, non siamo riusciti a individuare esattamente gli allergeni filtrati al 99,97 per cento. Ciò non significa necessariamente una falsa dichiarazione, tanto più che i produttori spesso effettuano i test in laboratori sterili. Nonostante la nostra attenzione, tuttavia, abbiamo scarse possibilità di misurare tutto nei minimi dettagli. Dal punto di vista del prezzo, una versione in miniatura di un purificatore d’aria, come nel caso in esame, potrebbe essere più economica. Un buon esempio è lo ionizzatore Tevigo. Il test del depuratore d’aria Philips ha inoltre dimostrato che la dimensione massima di 95 m² indicata è più probabile che venga messa in prospettiva a un massimo di 80-90 m². Tuttavia, i capannoni di queste dimensioni sono generalmente ventilati e puliti in modo diverso. Di conseguenza questo aspetto negativo non è rilevante e la valutazione generale rimane quindi positiva. Tuttavia, il titolo di migliore purificatore d’aria spetta comunque al concorrente Beurer.

Purificatore d'aria vs. diffusore di aromi

A chi fosse in cerca di una piccola alternativa decorativa, invece di un depuratore di grosse dimensioni, consigliamo un diffusore di aromi. Anche se piuttosto umidificano l’aria, forniscono anche freschezza a fattori di costo significativamente più bassi. Con l’aggiunta di vari oli essenziali si possono ottenere anche effetti di promozione della salute e di disinfezione. Anche se i purificatori d’aria e le lampade aromatiche sono spesso confrontati tra loro, questo confronto è sempre un po ‘in ritardo. L’idea alla base delle due divisioni di prodotto è molto diversa. Mentre con i purificatori d’aria gli effetti positivi e purificanti rispetto all’aria ambiente possono essere dimostrati direttamente, questo vale solo per i diffusori d’aroma. Con tali lampade aromatiche l’arricchimento di profumi profumati con oli è piuttosto in primo piano. I piccoli umidificatori sono particolarmente popolari per sostenere gli occhi e il collo alla scrivania. Tuttavia, sia i diffusori aromatici che i purificatori d’aria sono adatti per soggiorni o camere da letto. Anche una combinazione di entrambe le categorie di prodotti non costituisce un problema.

Diffusore di aromi - lampada aromi Anypro

Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 - Aromaterapia.guru utilizza contenuti di Amazon Product Advertising API.

  1. Questa persona lasciato un feedback in un’altra lingua.

Add a review